Bibliografia
Categoria: Biblioteca
Editore: Abscondita
Pagine: 99
Prezzo: 13 €
Anno: 2005

Visite: 11975

Recensione

Indice:

 

- Un bagaglio molto leggero (di Gerard Macè)

– l'immaginario dal vero

 

 

La macchina fotografica e' per me un blocco di schizzi, lo strumento dell'intuito e della spontaneita', il detentore dell'attimo che, in termini visivi, interroga e decide nello stesso tempo

 

Per "significare" il mondo, bisogna sentirsi coinvolto in cio' che si inquadra nel mirino.

questo atteggiamento esige concentrazione, sensibilita', senso geometrico.

 

E' attraverso un'economia di mezzi e soprattutto l'abnegazione di se che si raggiunge la semplicita' espressiva.

 

Fotografare e' trattenere il respiro quando tutte le facolta' convergono per captare la realta' fugace;

a questo punto l'immagine catturata diviene una grande gioia fisica ed intellettuale.

 

Fotografare e' riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento. E' porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore

 

E' un modo di vivere

 

Henri Cartier Bresson

 

Hot News

Foto del Mese 2019 - Video

E' presente sul canale YouTube Canoniani.it un nuovo video, una raccolta delle immagini selezionate come "foto del mese 2019" Clicca QUI per vederlo   

Non hai un account? Registrati!

Accedi al tuo account