Forum

E poi scoppiò l'imposizione digitale

Di più
27/05/2015 15:43 #11 da marco66
Risposta da marco66 al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale
Si certo mi ricordo della mostra di Perugia .
[lo]

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
27/05/2015 15:43 #12 da anbe74
Risposta da anbe74 al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale

Luppolo ha scritto: Non usare la carta non è necessario per salvaguardare la risorsa forestale mondiale.
Basta comprare prodotti certicati PEFC o similare: si ha la garanzia che il legno utilizzato proviene da foreste gestite in modo sostenibile.
Il non sfruttamento commerciale delle foreste non è necessariamente un bene per le stesse: ne è un esempio la Francia, che in 200 anni di gestione oculata ha raddoppiato la superficie forestata e triplicato il volume.


[app] [app] [app] [app] [app] [app] [app] [app] [app] [app] [app] [app]

"If you don't make mistakes, you aren't really trying."
Coleman Hawkins

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Mullahomark86
  • Avatar di Mullahomark86 Autore della discussione
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
Di più
28/05/2015 22:36 - 28/05/2015 22:41 #13 da Mullahomark86
Risposta da Mullahomark86 al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale

_Franz_ ha scritto: Ogni rivoluzione tecnologica nell'imporsi ha fatto danni a intere categorie di lavoratori, ma ha anche aperto tante altre strade ed opportunità.


Il digitale in fotografia fatico a considerarlo una rivoluzione tecnologica. Il sistema binario e l'elettronica esistono da molto prima che all'uomo venisse insegnata la parola megapixel. La rivoluzione, semmai. ha riguardato il sistema di rappresentazione, ma ciò ha un valore squisitamente concettuale.

maxcasa72 ha scritto: Forse avrebbe dovuto intitolare l'articolo "L'anticapitalismo applicato alla fotografia"......... ma per piacere.....


Suvvia Max, questa è mera ideologia. E non è il modo migliore per analizzare la questione proposta dall'articolo. E' un dato di fatto che dei cambiamenti sono stati fortemente voluti e accelerati dal mercato, con un deperimento incredibile, all'inizio, della qualità delle immagini. Ora la qualità del digitale su piccolo formato ha quasi raggiunto la resa di una medio formato a pellicola (almeno in termini di risoluzione) e non mi stancherò mai di ripetere che un confronto, oggi più di prima, tra analogio e digitale è assolutamente inutile. Ma se oggi, come giustamente sottolineato da te e da Paolo, il mondo commerciale della fotografia è appannaggio esclusivo del digitale lo si deve, in grandissima parte, a dinamiche che con la fotografia hanno poco a che fare, quindi mi fermo qua.

"L'essenza della tecnica non è nulla di tecnico"
M. Heidegger
Ultima Modifica 28/05/2015 22:41 da Mullahomark86.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Mullahomark86
  • Avatar di Mullahomark86 Autore della discussione
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
Di più
29/05/2015 00:08 #14 da Mullahomark86
Risposta da Mullahomark86 al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale
Mi stavo dimenticando la parte seria dell'intervento:

www.worldwideinterweb.com/item/6623-the-...ing-photos-ever.html

"L'essenza della tecnica non è nulla di tecnico"
M. Heidegger

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • fotograficamente
  • Avatar di fotograficamente
  • Offline
  • Canoniano Senior
  • Canoniano Senior
  • 5d marklll
Di più
29/05/2015 02:40 - 29/05/2015 02:44 #15 da fotograficamente
Risposta da fotograficamente al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale
Ho letto l'articolo e non i vostri commenti, per non esserne influenzato, lo farò appena smesso di scrivere.
Bella scoperta che questa esplosione digitale è stata imposta dai produttori e non perché mossi da spirito di migliorare la qualità, ma perché la fotografia digitale, legava commercialmente con con sé, ben altre apparecchiature digitali ed informatiche collegate, da imporre al mercato e da tenere costantemente aggiornate, altro che una buona reflex a pellicola e un buon stampatore. In pochi anni il digitale però, anche se a fronte di esborsi maggiori, è diventato qualitativo, ed i padroni del gioco cmq sono sempregli stessi.
Io mi sono avvicinato alla passione per la fotografia (la quale stava benissimo anche senza di me) solo e grazie al digitale, anche se non sapevo, quando comprai la prima reflexina digitale, quante altre cose, se volevo la qualità ,avrei dovuto comprare e ricomprare.
Immagino e comprendo lo sconquasso e forse anche iniziale senso di volgarizzazione, che deve aver provocato l'avvento digitale nei fotografi a pellicola, sopratutto per chi con l'analogico ci lavorava.
In effetti il rapporto tra professionista e committenti ne è risultato svilito.
Questo però non è colpa della fotografia digitale in sé, ma dei mezzi di diffusione che esistono oggi e che sono cresciuti parallelamente al digitale, come l'avvento della banda larga, l'invenzione dei social ecc .Tutto questo forse non era stato nemmeno del tutto previsto dagli stessi ideatori della fotografia digitale.
Da amatore però, il mondo che mi si è aperto, dalla camera chiara alla gestione del colore, alla stampa, che faccio in casa, io lo trovo affascinante quasi come immagino dovesse essere e per qualcuno lo è ancora, la pellicola e la camera oscura e soffro terribilmente come si dice nell'articolo, a vedere riprodotte male le mie foto.
Ultima Modifica 29/05/2015 02:44 da fotograficamente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • paolomanzini
  • Avatar di paolomanzini
  • Offline
  • Canoniano Junior Pro
  • Canoniano Junior Pro
  • 5DmkIII 5DmkII
Di più
29/05/2015 10:26 #16 da paolomanzini
Risposta da paolomanzini al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale
Non credo affatto che il passaggio al digitale sia stato spinto o comandato da chi voleva produrre e vendere nuova attrezzatura fotografica ...
la maggior parte di voi forse non lo ricorda ma il digitale quando arrivo' costava tantissimo, e tutti erano timorosi ad imbarcarsi su questa nuova tecnologia
ma chi si poteva permettere di inviare le foto al giornale attraverso il suo costoso cellulare attaccato alla reflex vinceva rispetto a chi doveva correre in redazione a scaricare tutti i rulli .. è questo il punto
poi i siti e i social hanno fatto il resto... la sempre meno necessità di stampare ha aperto definitivamente le porte al digitale
infondo io non potrei vedere le vostre foto se non ci fosse il digitale la divulgazione dell'immagine sarebbe rimasta relegata ai club alle mostre ai magazine che puo' anche essere un pregio
ma non certo per chi (ad esempio) ne fa un uso pubblicitario.. si puo' arrivare laddove prima era impensabile...
e poi tutta sta differenza di qualità non la vedo, prendete una magazine di anni 80 , 90 e uno di oggi ;)

[bir]

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • maxcasa72
  • Avatar di maxcasa72
  • Offline
  • Canoniano Senior Pro
  • Canoniano Senior Pro
Di più
29/05/2015 10:52 #17 da maxcasa72
Risposta da maxcasa72 al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale
L'imposizione al digitale è stata dettata solo da alcuni fattori inevitabili....... in primis l'evoluzione tecnologica......... la qualità è una componente fondamentale del prodotto finale e il progresso in questo senso aiuta.........
in secondo piano, che diventa primo per chi è un semplice appassionato, il digitale permette di condividere con tutti, parenti..... amici..... social.... ecc., instantaneamente qualsiasi cosa........ e il tutto, cosa non da poco, a costi infinitamente più bassi rispetto al passato.........

quindi si può liberamente affermare che è l'utente che ha imposto il digitale....... e non certo le aziende.........


You've got the light to fight the shadows..... So stop hiding it away. Emeli Sandè
Se nelle mie foto non trovate messaggi o significati particolari è solo perchè, semplicemente, non ce ne sono......... Mister TA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
29/05/2015 11:50 #18 da lovis1
Risposta da lovis1 al topic Re:E poi scoppiò l'imposizione digitale
il digitale è arrivato semplicemente perché la fotografia è legata come tutte le cose del mondo "all'evoluzione"....è una regola non discutibile dell'universo.
Possiamo sicuramente affermare che almeno in campo amatoriale almeno uno può scegliere quale tipo di supporto usare, mentre in campo professionale la scelta inevitabilmente era una sola.
Il signore dell'articolo faceva riferimento anche al rapporto con la clientela e alla fotografia professionale in genere....penso che almeno per il settore dello still-life (che conosco) le cose si sono complicate parecchio per il "prof". Tempi di lavorazione maggiori, risultati mai definitivi che inevitabilmente incidono sui costi e sui nervi....e molto altro ma sarebbe probabilmente difficile discuterne qua. Anche le aziende (cliente) con il digitale si sono evolute realizzando molte "cose" on made. Dei risultati magari si possiamo discuterne. un saluto.

….

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.221 secondi

Hot News

Foto del Mese 2019 - Video

E' presente sul canale YouTube Canoniani.it un nuovo video, una raccolta delle immagini selezionate come "foto del mese 2019" Clicca QUI per vederlo   

Dicembre 2020 - Foto Del Mese

    Dicembre 2020 - Foto Del Mese     Facciamo i complimenti a Paolo Marzolaper il suo scatto eletto 'Picture Of The Month' di Dicembre 2020   Vai al fotoalbum      

Visitatori

Oggi 418

Ieri 1012

Settimana 2504

Mese 17742

Tot. 1633677

Kubik-Rubik Joomla! Extensions

Visitatori

Modulo utenti online visibile solo dopo aver fatto il login.

Ricordiamo che è possibile mantenere attiva la sessione abilitando ricordami durante il login