Home » Ritratti » Ritratto… » Rispondi : Ritratto…

Rispondi : Ritratto…

#1762638
Franco
Partecipante

Alvaro, il tuo tono (ma anche il contenuto dei tuoi discorsi) mi stupisce, gradirei che il tuo paragone “merda d’autore” riferito ai miei commenti, lo riservassi ad altro. Non solo trovo il paragone piuttosto offensivo (ma questo è il minimo, in realtà non mi urta eccessivamente) ma anche di cattivo gusto. Quello che ho scritto non vuole essere una provocazione, ma un punto di vista, che ti piaccia o no. Quando scrivo qualcosa, peso sempre il valore di ogni singola parola, ogni singola frase, ma sono conscio di non essere all’altezza, però almeno tu, sforzati di comprendere cosa voglio dire, con un pò di fiducia sarebbe anche meglio….. ma ora veniamo ai contenuti, alla mia replica del tuo commento al mio commento del tuo commento del mio commento ad alcuni commenti fatti nel topic, oltretutto neppure tuoi…..

Originariamente inviato da Albo49: Visto che ritieni distorta la mia interpretazione, concesso e nella quale avvolte mi riconosco, cerco di svolgere meglio il compitino addentrandomi nei tuoi scritti. “Vorrei spezzare una lancia a favore di questa foto, tecnicamente sbagliata nel momento in cui guardiamo esclusivamente le regole del perfetto fotografo che ci dicono che un ritratto in forte controluce è da evitare, il soggetto mosso, ecc…. e non guardiamo la presenza di altri fattori…..” Quali altri fattori se non i parametri oggettivi, non siamo nella mente dell’autore e tutti i tentativi di interpretazione personale sono solo aria fritta. Consapevole di questo, nel seguito tenti di interpretare le motivazioni dell’autore per arrivare a determinare che si tratta di un “controluce molto spinto”, genere non certo codificato che si potrebbe riclassificare in: foto tecnicamente sbagliata anzi banalmente sottoesposta o, per un reale controluce, sovraesposta.

Quello che scrivi non è molto esatto….. Con la mia frase volevo dire e che la foto può essere vista come “sbagliata” (o meglio, con un solo “errore”, il controluce) nel momento in cui seguiamo con rigore le regole basilari della fotografia, almeno quelle contenute nei manuali base, senza tenere in considerazione l’oggettiva valenza artistica del controluce, inteso come mezzo per esprimere un’estetica, utile per infondere determinati stati d’animo nell’osservatore. Sull’argomento mi sembra non ci sia nulla da dire, spero tu convenga, stiamo discutendo di argomenti basici…..

Originariamente inviato da Albo49: Arriviamo a “A mio parere LA foto ha notevoli potenzialità artistiche, ma che sia o non sia arte, non aspetta a noi dirlo……” Questa affermazione è destabilizzante. Dire che UNA foto ha notevoli potenzialità artistiche non è più una valutazione soggettiva, non è lo stesso che dire: mi piace o non mi piace, un’opera ha potenzialità artistiche se contiene valori tecnici, estetici e creativi che nulla hanno a che vedere con le sensazioni emozionali. Basterebbe dire che tutte le attività creative sono potenzialmente delle opere d’arte.

non ho scritto “UNA foto” ma “LA foto” riferendomi alla foto oggetto del topic, non ad UNA foto qualsiasi … il mio discorso non era generale, “universale”….. uff….. adesso mi tocca perfino commentare i miei commenti…… quando scrivi che tutte le attività creative (fatte dall’uomo) sono potenzialmente delle opere d’arte, non posso che convenire. Però prendere una frase estrapolandola dal contesto in cui si trovava, può cambiare di significato, la mia frase: “A mio parere la foto ha notevoli potenzialità artistiche, ma che sia o non sia arte, non aspetta a noi dirlo……” dev’essere letta in questo modo: “a mio parere la foto ha notevoli potenzialità artistiche, ma in questa specifica foto (ma anche in altri contesti, soprattutto web) non possiamo definire con certezza l’elemento artistico presente nella foto, quindi non è corretto fare delle classificazioni.” Ti faccio notare che nella frase c’è una contraddizione che spiega, in parte, il significato delle parole, contraddizione che ho inserito appositamente per rendere più’ chiaro il significato della frase (ero conscio che la sintesi apportata non era molto comprensibile perché prevedeva che il lettore fosse un minimo erudito in materia di arte), questa contraddizione è: – a MIO parere la foto ha potenzialità artistiche – la foto NON può essere classificata in un genere artistico (semplicemente perché non sono in grado di classificarla) è evidente che quando parlo di potenzialità artistiche contenute nella foto, NON mi riferisco a dei meri dati oggettivi (ma chi conosce l’arte, non si pone neppure la domanda, priva di fondamenti di base) ma a dei semplici presupposti di artisticità: come commentatore ravviso nella foto dei chiari, evidenti segnali di natura artistica, ma non posso (e soprattutto non voglio) classificarli come espressione di natura artistica (o non artistica). quante volte l’ho ripetuto? ma visto che ci sono, semplifico il concetto, volgarizzandolo: se vedo una moto con il numero 46, non è detto che a guidarla sia Valentino Rossi, quindi non mi pongo il dubbio. Infine, mi puoi spiegare meglio la tua affermazione :

Originariamente inviato da Albo49: “……un’opera ha potenzialità artistiche se contiene valori tecnici, estetici e creativi che nulla hanno a che vedere con le sensazioni emozionali.”

è vero che stiamo entrando nell’era degli organismi cibernetici, ma una fotografia è priva di emozioni, una foto è un pezzo di carta, un’agglomerato di bit. La foto può avere dei valori tecnici ed estetici, oppure artistici (ma anche documentaristici) su questo convengo Invece l’osservatore prova emozioni e godimento culturale nell’osservazione della foto, ma sono cose diverse….. guarda, non a caso ho messo nel secondo post una distinzione tra artista/foto/osservatore, perché prevedevo che proprio su questo punto prima o poi avremmo fatto confusione…. ciao

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX