Home » Topic » Canon (EF – EFs – EFm – RF) » CANON EF 70-200mm

CANON EF 70-200mm

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 17 totali)
  • Autore
    Post
  • #1322115
    Peppe72
    Partecipante

    Ciao a tutti, come da oggetto vorei considerare la possibilità di prendere a corredo questa ottica, ma vedo che ci sono diversi modelli mi daresta una mano nella scelta qualità prezzo!!! visto anche il costo grazie

    #1322120
    doctorcasper
    Partecipante

    Prova a fare una breve ricerca, nel forum l’argomento è stato trattato diverse volte. [lo]

    #1322121
    longdream
    Partecipante

    Del 70-200 esistono ancora in commercio quattro modelli: due sono con apertura f/4 (uno con stabilizzatore ed uno senza) ed altri due con apertura f/2,8 (anche qui uno stabilizzato ed uno no). Tutti sono della prestigiosa serie L e tutti hanno il sistema ultrasonico per la messa a fuoco veloce. Quelli con apertura f/4 costano un poco meno degli altri due. A questo punto, non possedendo nessuno dei quattro lascio spazio a chi li usa in modo che possano darti tutte le loro impressioni di “guida”. I prezzi poi li trovi su internet. Un saluto.

    #1322140
    bordy350d
    Partecipante

    Io ho cambiato da un paio di mesi il Canon 70-300IS con un 70-200L f4 non IS. Sebbene il 70-300 sia un’ottica molto buona devo proprio dire che la resa del 70-200 è superba, anche senza IS. Li ho provati entrambi durante alcune gare automobilistsche nel 2007 e il 70-200 non mi ha fatto minimamente sentire quei 100mm di focale in meno! (basta spostarsi un po’ di qualche passo…) 🙂 Penso che la versione IS sia ancora più appettibile, ma costa parecchio in più (almeno per me!) :nw Se guardi ci sono tanti altri posto che ne decantano i pregi. Aggiungo infine che se proprio ti servono 300mm ci metti il moltiplicatore 1,4. Ciao [lo]

    #1322690
    avalon
    Partecipante

    x Peppe72.ciao,io ho sia il 55-250 che il 70-200mm USM L IS,così per gioco ho voluto fare una prova scattando un paio di foto con le due focali allo stesso soggetto.giudica tu. [IMG]public/imgsforum/2008/01-55-250.jpg[/IMG] [IMG]public/imgsforum/2008/02-70-200.jpg[/IMG] [IMG]public/imgsforum/2008/04-70-200.jpg[/IMG] [IMG]public/imgsforum/2008/03-55-250.jpg[/IMG] (?)

    #1322693
    avalon
    Partecipante

    la prima e la quarta foto sono state scattate col 55-250.ho fatto altre prove e comunque se tornassi indietro risparmierei i soldi del 70-200.buona notte.avalon 🙁

    #1322698
    doctorcasper
    Partecipante

    Originariamente inviato da avalon: la prima e la quarta foto sono state scattate col 55-250.ho fatto altre prove e comunque se tornassi indietro risparmierei i soldi del 70-200.buona notte.avalon 🙁

    Scusami avalon, ma affinchè si possa fare una comparazione significativa tra le due lenti dovresti scattare con gli stessi parametri di scatto, ovvero lunghezza focale, iso, tempo e diaframma, possibilmente su cavalletto. [lo]

    #1322711
    craniof
    Partecipante

    E non sarebbe stato meglio postare dei crop della prima foto? Mi riferisco alla terza e quarta, che non mi sembrano dei particolari delle rispettive prime inquadrature, ma nuovi scatti (di cui, quello con il 70-200, assai sovraesposto). Dai su come fai a dire che il 70/200 f4 non vale quanto costa rispetto al 55-250… cmq è la tua opinione e naturalmente la rispetto. Tornando all’oggetto della discussione, tutti e 4 i 70-200 di mamma canon sono grandi obiettivi. La scelta da farsi è basata essenzialmente sull’uso che se ne fa, ovvero in quali situazioni ti troverai per la maggiore: hai bisogno di più luce perché scatti spesso in condizioni di buio pesto :)? Allora non puoi fare a meno di comprarlo 2.8, magari IS. Ma se intendi scattare a manifestazioni sportive o comunque soggetti in movimento, lo stabilizzatore perde buona parte della sua utilità. Ed ancora: puoi scattare con il cavalletto? allora non hai problemi di pesantezza dell’ottica. Fai street o comunque scatti “quel che capita poi si vedrà” ed hai bisogno di essere leggero e veloce? Allora forse l’f4 è migliore sotto questo profilo. Personalmente su una 400D vedo meglio l’f4, per questioni di bilanciamento del sistema corpo + ottica. Ma di nuovo, se puoi utilizzare un cavalletto o un monopiede, la questione per lo più sparisce. E gli spunti non finiscono qui. Insomma, non esiste una risposta definitiva. Prendere quello che costa di più può non essere la soluzione migliore, se ponderi bene le tue esigenze. Quanto alla qualità dell’immagine vai sul sicuro, con l’f4 che a volte si comporta anche meglio del 2.8 (in fatto soprattutto di nitidezza, di definizione, ecco anche perché “non mi tornano” le foto postate dal nostro amico). Personalmente comprerei e comprerò l’f2.8, perché non rinuncerei mai alla luminosità del vetro, qualunque uso debba fare dell’obiettivo. E’ vero l’IS aiuta a recuperare nell’utilizzo a mano libera… ma insomma, non è certo una bacchetta magica universalmente valida. Questo il mio pensiero. Ciao!!! Craniof

    #1322741
    bepoc
    Partecipante

    Io possiedo il 70-200 f/2.8 IS. Su questo posso darti una valutazione molto soggettiva e generalmente non condivisa. Primo, per chiarezza specifico che lo ho preso, nonostante avessi forti dubbi, per i seguenti motivi: 1) Il 70-200 e` l’ottica che uso in oltre il 50% dei casi. 2) Ero(sono) per …. diciamo anzianita` un po` tremolante. 3) Desideravo percio` un IS. 4) Non c’era ancora il 70-200mm f/4.0 IS. 5) In quel momento avevo i sesterzi necessari. 6) Guardando la carta ingombro e peso non mi sembravano esagerati. Appena arrivato lo ho sballato indossando un paio di robustissimi guanti antinfortunistici. Questo perche` l’opinione corrente era allora: “Un rasoio tagliente da fare paura“. Appena aperta la scatola ho esclamato: “Minchium!!! quantum est grossum” (la fotografia ha anche una componente umanistica oltre a quella tecnica). Precisamente come diceva Brassens nel gorilla (tradotto da De Andre`): “c’e` sempre una certa differenza tra idea ed azione“. Diciamo, che specialmente con il paraluce montato, e` difficile passare inosservati. N.B. Oltre a molto grosso e` anche molto pesante per cui devi tenere in mano l’obiettivo e non il corpo macchina. Per portarlo al collo devi utilizzare l’attacco treppiede dell’obiettivo altrimenti la baionetta non gioisce. Questi erano i miei dubbi: 1) L’IS funzionera`? Si e` risolto in modo positivo. Ad 1/60, f=200mm, usando gli accorgimenti necessari per tenere la macchina ferma, le foto sono nitide come ad 1/1000. Sotto 1/60 non intendo mai andare e non lo ho provato. Consuma un po`. Dimezza il numero di scatti della batteria. Io lo lascio quasi sempre inserito e magari sto un po` troppo con il pulsante a meta`. 2) Ha 24 lenti (48 superfici) e questo mi lasciava molto perplesso sull’effettiva nitidezza, cromatismo e flare dell’ottica. I diagrammi MTF della Canon sono ottimi, ma a differenza della Zeiss, la Canon pubblica quelli calcolati e non quelli reali. 48 tolleranze di lavorazione, 24 tolleranze di montaggio e 48 riflessioni sulle superfici sono tante. Al “tagliente come un rasoio” non ci facevo caso perche` lo ritenevo una forma di autogiustificazione per i (tanti)soldi spesi. Anche qui il giudizio e` positivo. La somma delle tolleranze si sente, ma nella maggior parte del campo applicativo la risoluzione e` almeno pari a quella del sensore che nel mio caso (5D) e` circa 40 linee/mm. Anche a f/2.8 ed ai bordi il calo e` molto contenuto. Cromatismo(in passato una pessima esperienza con un economico 70-210 Vivitar). Il coefficiente di trasmissione e` molto buono. La pupilla d’entrata non e` maggiorata. E` geometricamente un f/2.8. Paragonando l’esposizione con quella fornita` da un 100mm macro le due esposizioni (distanza >= 3m) sono uguali. Evidentemente i trattamenti antiriflesso ora fanno miracoli. Ne consegue un cromatismo molto buono. Va be! con tutte quelle lenti e superfici il blu e` probabilmente un po` attenuato, ma io ad occhio non lo noto. Il contrasto e` impossibile da misurare in casa essendo maggiore di quello fornito da una stampa. Flare molto contenuti(per uno zoom cosi`). Variazione focale e di esposizione variando lo zoom e la distanza. Ad occhio io non le noto. Neppure quella focale al variare della messa a fuoco che, essendo la messa a fuoco interna, deve esserci. Le due lenti esterne(fronte e retro) non si muovono e` questo e` ottimo per la polvere sul sensore. Il diaframma chiudendolo e` abbastanza irregolare (i vecchi diaframmi non ci sono piu`). La costruzione e` solida ed il barilotto sembra metallico. Dico sembra perche` ad uno sul forum e` caduto l’f/4.0, il barilotto si e` crepato ed era in plastica. Chiaramente l’ingranaggeria e` plastica per problemi di lubrificazione. Da freddo a caldo non da` variazioni apprezzabili (da me). La distorsione su stampa A4 non si nota, ma non la ho mai realmente misurata utilizzanndo l

    #1322742
    KekkoY
    Partecipante

    Originariamente inviato da Peppe72: Ciao a tutti, come da oggetto vorei considerare la possibilità di prendere a corredo questa ottica, ma vedo che ci sono diversi modelli mi daresta una mano nella scelta qualità prezzo!!! visto anche il costo grazie

    In sinstesi, come ha detto longdream, ci sono 4 versioni; una rapida panoramica in ordine decrescente: – f/2.8 IS: il top, molto luminoso (2.8) e stabilizzato (cosa vuoi di più dlla vita? se mi dici un lucano…), pesante (1.5kg), costoso (1600-1700 escludendo hong kong); ha uno bokeh (sfocato) a 2.8 da panura, nitido e già dotato di anello adattatore per cavalletto (indispensabile per usare quest’ottica su cavalletto); io ho questo, sull’album trovi qualche foto, anche con duplicatore; – f/4 IS: lente spettacolare, è l’ultima uscita (fine 2006) della quadriga, stabilizzatore di ultima generazione a 4 stop (sulla carta, il 2.8 è da 3 stop), più piccolo, leggero ed economico (poco sopra i 1000 euro) del fratellone, molto nitido (sulla diatriba che sia più nitido del 2.8 ti rimando ai forum, trovi diversi 3d che ne discutono, con foto), anello adattatore a parte; – 2.8 e f/4 “lisci”: stesse dimensioni dei rispettivi IS, ma più leggeri (senza il sistema di stabilizzazione) ed economici. Te li consiglio nello stesso ordine: se puoi investire nel 2.8 IS, non avere dubbi, ti innamorerari anche della scatola :D, altrimenti f/4 IS. Le versioni non-IS non te le consiglio, sei liitato dalle condizioni di scatto: a 200mm un tempo di sicurezza (su APS-C, ovvero 400D, 30D…) è 1/200*1.6=1/320s, sotto il quale rischi il mosso, mentre con l’is puoi scendere almeno fino a 1/40s (3 stop). Per non parlare se volessi un giorno aggiungere il semiduplicatore 1.4x, il tempo diventa 1/500s (l’1.4x ti fa perdere 1 stop di luminosità, quindi l’ f/2.8 diventa f/4 e l’f/4 diventa f/5.6; anche per questo ti consiglio l’f/2.8 IS). Per tutte l ecaratteristiche tecniche ti rimando a http://www.photozone.de/Reviews/Canon%20EOS%20Lens%20Tests/45-canon-eos-aps-c/196-canon-ef-70-200mm-f4-usm-l-is-test-report–review

    #1322743
    KekkoY
    Partecipante

    Originariamente inviato da bepoc: …Appena arrivato lo ho sballato indossando un paio di robustissimi guanti antinfortunistici. Questo perche` l’opinione corrente era allora: “Un rasoio tagliente da fare paura“. Appena aperta la scatola ho esclamato: “Minchium!!! quantum est grossum” (la fotografia ha anche una componente umanistica oltre a quella tecnica). Precisamente come diceva Brassens nel gorilla (tradotto da De Andre`): “c’e` sempre una certa differenza tra idea ed azione“. Diciamo, che specialmente con il paraluce montato, e` difficile passare inosservati. N.B. Oltre a molto grosso e` anche molto pesante per cui devi tenere in mano l’obiettivo e non il corpo macchina. Per portarlo al collo devi utilizzare l’attacco treppiede dell’obiettivo altrimenti la baionetta non gioisce.

    Cacchio bepoc sei troppo forte, dovevi fare lo scrittore (anzi magari lo sei :D): leggendoti mi sono rivisto quando ho portato a casa il bambino e mi accingevo a scartarlo!! Hai reso alla perfezione. [feu]

    #1322886
    andreak29
    Partecipante

    scusate.. ma si nota così tanto la differenza tra un f4 e un f2.8?? negli interni l’ f2.8 è migliore, ma come se la cava l’f4?? sarei intenzionato a comprare l’f4 IS ma mi devo convincere ancora un po… visto il prezzo!

    #1322889
    dolphin99it
    Partecipante

    Una lente f/4 non è certo una lente da interni (senza flash). Se intendi scattare foto a soggetti NON immobili, lo stabilizzatore non aiuta più di tanto e ti serve QUANTOMENO una lente f/2.8, se non ancor più luminosa. Stiamo però parlando di lenti 70-200mm, di conseguenza piuttosto lunghe se associate a corpi macchina APS-C. Per fotografare in interni servono normalmente lunghezze focali meno spinte… se invece per interni intendi palestre o impianti sportivi, dove quindi serve un’ottica lunga, ti STRACONSIGLIO un’apertura minima di f/2.8, con un f/4 faresti ben poco. Colgo l’occasione per sottolineare che per manifestazioni sportive indoor il mio oggetto del desiderio sarà sempre il Canon EF 135mm f/2… FAVOLOSO! 😀 – Luca [lo]

    #1322908
    andreak29
    Partecipante

    Grazie mille x la risposta.. mi sa che prenderò, anche se tra un po’ di tempi, l’ f/2.8.. buone foto a tutti!!!

    #1322911
    KekkoY
    Partecipante

    Originariamente inviato da andreak29: scusate.. ma si nota così tanto la differenza tra un f4 e un f2.8?? negli interni l’ f2.8 è migliore, ma come se la cava l’f4?? sarei intenzionato a comprare l’f4 IS ma mi devo convincere ancora un po… visto il prezzo!

    In interni queste focali non ti servono a nulla, se non per ritratti. E anche le aperture, data la luce mediamente presente, non sono comunque sufficienti, neppure un 2.8, visto che i soggetti non sono immobili. D’altronde aperture maggiori tipo 1.2, 1.4 o 1.8 hanno una profondità di campo molto limitata, quindi anche il loro utilizzo è critico.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 17 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX