Home » Topic » Canon Compatte e Mirrorless » Come usare al meglio la vostra A710 IS (messaggio lungo)

Come usare al meglio la vostra A710 IS (messaggio lungo)

  • Questo topic ha 4 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 17 anni fa da atarublu2.
Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Post
  • #1268098
    Paolone
    Partecipante

    Ciao a tutti, Ho comprato da poco una A710 IS ed ho fatto una serie di prove per capire come usarla al meglio. Ho pensato che potesse essere utile condividere con voi le conclusioni delle mie prove. Tenete presente che le osservazioni sottostanti sono solo il mio punto di vista, quindi se non siete d’accordo vi incoraggio a dire la vostra. Ottica: l’obiettivo è di ottima qualità, fornisce un buon contrasto a tutte le focali ed appare avere un buon trattamento antiriflesso; la qualità dello sfocato (bokeh) è molto buona. Le aberrazioni sono ben controllate a tutte le focali, specialmente alle aperture intermedie. L’apertura che massimizza il potere risolvente ai bordi dell’immagine varia a seconda delle focali: a grandangolo F4.0-F5.0, a focali intermedie F5.0-F5.6, a teleobiettivo F4.8-F5.0. L’intervallo di aperture F5.0-F5.6 è quindi una buona scelta a tutte le focali. Lo stabilizzatore funziona bene fino a circa 1/15 a grandangolo e 1/60 a tele. Latitudine di posa: la gamma dinamica disponibile è di circa 5 stop (da -3 a +2), quindi è consigliabile tenere d’occhio l’istogramma dopo lo scatto per verificare la corretta esposizione. Nei casi più critici conviene ridurre il contrasto per scegliere la miglior gradazione tonale della foto in post-produzione. Se si riduce il contrasto a -1 si osserva una maggiore dinamica solo sulle alte luci, mentre con -2 vengono espanse anche le ombre. La riduzione del contrasto sembra di solito più utile di una compensazione negativa dell’esposizione, perché quest’ultima tende a sottoesporre i mezzi toni. Parametri immagine: contrasto, nitidezza e saturazione di default danno un’ottima resa sulla maggior parte delle foto. Il grado di nitidezza di default è adeguato per le stampe fino al formato A4 (o visualizzazioni a pieno schermo) mentre si può ridurre a -1 per ingrandimenti fino ad A3 (o visualizzazioni ingrandite al 100% su schermo); la sua riduzione a -2 è da preferire se si vuole applicare lo sharpening in post-produzione. La saturazione di default è leggermente alta, quindi ottima per avere immagini vivide di panorami e oggetti artificiali; per i ritratti si può ridurre a -1 se si desidera un incarnato meno carico. Il modo Ritratto riduce automaticamente il contrasto a -1 ma non riduce la saturazione. Il modo colore Positivo è efficace per caricare ulteriormente i colori dei paesaggi, mentre sono da evitarsi Vivido (troppo contrastato) e Neutro (troppo desaturato). Il bilanciamento del bianco in luce naturale e artificiale è generalmente buono. In ambienti illuminati a incandescenza si può usare lo Scene mode Indoor per colori più naturali (e meno rumore sul canale blu). Gradi di compressione: Fine (default) dà file di ottima qualità con dimensione di circa 2 MB ciascuno; l’incremento di qualità ottenibile con Superfine è in pratica marginale (si vede solo con visualizzazioni ingrandite al 200%) e raddoppia la dimensione dei file, quindi va usato solo in casi estremi (panorami molto dettagliati); la perdita di qualità della compressione Normale è invece ben visibile, quindi va usato solo in casi estremi (scheda di memoria piena). Il teleconvertitore digitale (1.4X e 1.9X) è comodo per avere focali equivalenti un po’ più lunghe a pari apertura. Lo zoom digitale (sia in modo Normale che Teleconvertitore) applica un sovracampionamento lineare all’immagine già trattata con sharpening, ingrandendone gli artefatti; per questo è consigliabile ridurre la nitidezza a -2 quando si usa lo zoom digitale. Quando si usa il teleconvertitore 1.9X meglio ridurre il formato a 1600×1200 perché l’immagine sembra leggermente più nitida. I formati di uscita ridotti sono ottenuti sottocampionando l’immagine già trattata con sharpening, quindi sono di ottima qualità. Rumore: a ISO 80 è invisibile, a ISO 100 è visibile in visualizzazione al 200%, a ISO 200-400 si vede solo in visualizzazioni al 100%, a ISO 800 diventa fastidioso anche a pieno schermo. Il rumore è di buona qualità (mono

    #1268106
    TechnoPhil
    Partecipante

    benvenuto tra noi! :al grazie della tua “guida” sono sicuro che sarà utile per molti! [lo]

    #1268111
    GArts
    Partecipante

    uhm, interessante. Mi tornerà utile… per bacchettare la mia ragazza! 😀 (gliel’ho regalata l’anno scorso) [lo]

    #1268112
    Paolone
    Partecipante

    Grazie del benvenuto Tecnophil e dacci dentro GArts..

    #1268279
    atarublu2
    Partecipante

    benvenuto anche da parte mia e grazie per l’ottima e professionale guida 😉

Stai visualizzando 5 post - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX