Home » Topic » Altri Obiettivi » comprare negli states

comprare negli states

  • Questo topic ha 6 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 14 anni fa da Angor.
Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Post
  • #1397770
    terpino63
    Partecipante

    ho trovato un venditore on-line americano, ho visto che i prezzi sono molto piu’ convenienti di quelli di qualche importatore parallelo italiano, adesso mi chiedo quando l’oggetto arriva in italia corro il rischio che mi venga bloccato alla dogana e per sdoganarlo possa perdere a il vantaggio di acquisto iniziale? chi a ha avuto qualche esperienza del genere? (?) :~( :lp :nw

    #1397777
    Foggy
    Partecipante

    Adesso non ricordo bene di preciso cmq devi pagare un tot sul valore dell’oggetto+spese spedizione, un tot sul valore dell’oggetto e una tassa fissa per lo sdoganamento. Molto dipende dal valore dell’oggetto che il venditore ha scritto sul documento del pacco, ma se fa il furbo dichiarando un valore ridicolo e lo beccano, poi negli USA lo [fru]. Adesso le percentuali da pagare però non le ricordo più :nw

    #1398306
    masterverona
    Partecipante

    io di mio avevo acquistato il corpo macchina m’ero fatto fare un prezzo “tutto compreso” per non avere noie di iva locale e strasporti strani. ovvio che nessun negozio andrà a mettere sul pacco “gift” per farti risparmiare lo sdoganamento a te ed incorrere in sanzioni lui… quindi calcola un ulteriore 20% sul valore del pezzo che andrai a comprare… ho acquistato diverse volte in america ed è sempre stato così, unica precauzione ricordati che là la tensione è 110 volt 60 hz! di far controllare se l’utenza può gestire la tensione 220 v 50 hz (poi conun adattatore da 2 euro risolvi il problema) altrimenti è proprio un bel casino!!! ciao Davide

    #1424370
    Angor
    Partecipante

    Oppure, visto che sembra che sia solo la dogana italiana ad applicare questa sorta di taglieggiamento (più di un venditore USA ha una frase simile a questa negli avvisi Italian Customer Policy: Due to problems with Italian postal and custom service we are no longer accepting bids or shipping items to Italy. ) , farsela spedire in europa da qualche amico francese o tedesco, e quindi rispedirla qui. Del resto è anche abbastanza ovvio, visto che altrimenti sarebbe difficile continuare a mantenere un mercato interno prezzi mediamente superiori di un buon 30% o più rispetto al resto del mondo (che vuol dire anche maggiori introiti fiscali, ovviamente).

    #1424383
    smilzodall88
    Partecipante

    Ho acquistato l’anno scorso da shutterblade negli USA un ottica usata in ottimo stato. Spedizione UPS e tasse pagate al corriere (mi sembra circa il 20%) in contassegno. Alla fine tra costo dell’oggetto, spedizione e tasse lo paghi come qui in italia… Fai bene i tuoi conti…

    #1424397
    jurigab
    Partecipante

    Ci sono altre discussioni a riguardo. Comunque bisogna considerare più del 20% perchè oltre all’iva si paga anche il dazio e le due tasse vengono conteggiate anche sul costo della spedizione (il che è assurdo secondo me). Alla fine devi aggiungere al prezzo della merce e della spedizione, circa il 25-26%. Questo costo aggiuntivo unito alla garanzia che vale per un solo anno (anzichè 2 per acquisti in Italia) spesso rende l’acquisto poco conveniente

    #1424423
    Angor
    Partecipante

    Originariamente inviato da jurigab: Ci sono altre discussioni a riguardo. Comunque bisogna considerare più del 20% perchè oltre all’iva si paga anche il dazio e le due tasse vengono conteggiate anche sul costo della spedizione (il che è assurdo secondo me). Alla fine devi aggiungere al prezzo della merce e della spedizione, circa il 25-26%. Questo costo aggiuntivo unito alla garanzia che vale per un solo anno (anzichè 2 per acquisti in Italia) spesso rende l’acquisto poco conveniente

    non è assurdo, è fuori legge: se si volesse far ricorso, si vincerebbe ma per i maledetti pigroni lazzaroni doganieri è più facile prendere il totale e usare quello…quando va bene, perchè se il prezzo che risulti aver pagato per loro è troppo poco, fanno un prezzo “ad cazzum”: a me hanno bloccato uno schifosissimo paraluce da 10 euro, e volevano farmene pagare 15 di tasse+3 o 4 di rispedizione e nonostante avessi mandato la ricevuta del pagamento di paypal con i 10 euro (spedizione compresa, tra l’altro). Non mi meraviglierei se dietro alla riscossione delle tasse doganali ci fossero quegli avvoltoi dell’esatri o, meglio ancora, la siae: questo spiegherebbe perchè è più facile far entrare in italia 10 clandestini che non un obiettivo.

Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX