Home » Topic » Tecnica fotografica » HELP utilizzo flash bilanciato a luce ambiente!

HELP utilizzo flash bilanciato a luce ambiente!

Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Post
  • #1400078
    danistuta
    Partecipante

    Vorrei capire come bilanciate il flash con la luce ambientale (ho uno speedlite 430 II). Esempio, mi sono trovato a scattare in condizioni di luce non ottimale. Con 1000 iso circa, a f5 avevo dei tempi su 1/100 circa. Ora mi chiedo, ma per aggiungere un tocco di flash, ma non invasivo, quale è la giusta procedura da fare, una volta che si è settata la macchina sui valori della luce ambiente? Per esempio…come riporto gli iso ad un valore più basso?Mica posso scattare con flash a 1000 iso? Vi prego datemi qualche consiglio su come siete soliti operare in queste situazioni. In generale, mettete sempre la macchina sul programma manuale o meglio a priorità di daframma? Grazie mille.

    #1400080
    KekkoY
    Partecipante

    Il flash bruttissima bestia è!! :nw Innanzitutto ti consiglio di leggere qui http://photonotes.org/articles/eos-flash/ per capire bene come si comporta un flash come il tuo su una fotocamera EOS. Una risposta evidentemente troppo semplicistica alla tua domanda è: visto che si tratta di un flash TTL, anzi E-TTL II, se lo metti in auto sarà la fotocamera a decidere la potenza del lampo in fuzione della luce e dei settaggi (diaframma e iso; il tempo non incide sulla potenza del flash perchè il lampo flash è comunque più rapido dell’otturatore quindi tutta la luce prodotta arriverà al sensore). Purtroppo, come ti ho detto, non è così facile :nw

    #1400438
    thewizardofwiz
    Partecipante

    …che il flash sia una brutta bestia per la maggior parte dei fotoamatori è cosa ben nota… 😀 per bilanciare la luce flash con la luce ambiente serve un piccolo accessori che hanno in pochi, ed un minimo di calcolo prima dello scatto l’accessorio si chiama filtro di conversione: un foglietto di plastica colorata che si può ritagliare a misura della parabola o meglio del diffusore. il colore non è banale, in quanto deve tagliare parte dell’azzurro della luce flash per farla assomigliare alla luce ambiente (da 5600°K a 3000°K o meno), grossomodo è un arancio ambrato. ne esistono tre tipi, da scegliere secondo bisogno il calcolo per il bilanciamento è banale se l’esposizione è 1/100 f5.6, dosando il flash a 5.6 si avrà il perfetto equilibrio sul soggetto, il che potrebbe non essere la cosa più bella/gradita/migliore per quello scatto… di solito si tiene il flash un po’ indietro come esposizione (riempimento delle ombre), manuale o automatico ha poca importanza qualche scatto servirà per comprendere meglio ed impratichirti di come&quanto tenere il flash in sottoesposizione attento alle scene con fondi chiari/controluce, l’esposizione viene già ingannata di suo! [lo] Fabio

    #1400707
    danistuta
    Partecipante

    Okey per il discorso della temperatura colore, ma vorrei capire come procedere in una situazione del genere: avevo necessità di scattare almeno ad 1/125; con diaframma a 2.8 e iso 1000 riuscivo più o meno a scattare con quei tempi. Volendo usare il flash, per schiarire leggermente e per riuscire ad avere gli stessi tempi, ma con un iso minore, sui 200/400 cosa avrei dovuto fare? Quale è il giusto modo di operare quando la luce ambiente è presente ma non del tutto sufficiente e si ha esigenza di effettuare uno scatto piuttosto rapido? Grazie.

    #1400740
    thewizardofwiz
    Partecipante

    se scattavi a 1/125 f2.8 1000ISO per schiarire le ombre o i primi piani avresti potuto 1) usare il flash in manuale, regolando la potenza per avere 2.8 come diaframma corretto (o poco meno) alla distanza del soggetto 2) usare il flash in ETTL mantenendo il dosaggio a -1EV (da verificare con scatto prova) 3) usare macchina e flash in automatico, mantenendo il flash a -1EV (da verificare con scatto prova) oppure 4) qualsiasi altra modalità operativa, utilizzando il FEL per dosare il lampo cambiano gli ISO il discorso rimane perfettament invariato in altre parole per l’esposizione comanda il diaframma il tempo è sufficiente sia inferiore a X se la luce ambiente è insufficiente (per il tempo e/o il diaframma che decidi di usare) non hai alternative: il flash diventa la sorgente principale, e doserai questo per avere la corretta esposizione attento alle doppie immagini Fabio

    #1400756
    fireblade
    Partecipante

    Originariamente inviato da danistuta: Okey per il discorso della temperatura colore…

    Mi sa che hai sottovalutato la questione. I flash di produzione moderna non hanno più gli schermi colorati in dotazione, inoltre i filtri colorati in gelatina non li ha più nessun negozio, si possono trovare su ebay, ma bisogna sapere quello che si compra e c’è sempre il rischio di ricevere filtri danneggiati da anni di utilizzo 😉

    #1401104
    thewizardofwiz
    Partecipante

    spero proprio non accada quello che hai scritto… comunque si comprano con una certa facilità a 10-12 euro (due folgi per scatola) i filtri in “plastica” 10x10cm (simili all’acetato da lucido/proiezione)… con due colpi di forbice… il filtro è nel diffusore! 🙂 [lo] Fabio

Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX