Home » Topic » Canon (EF – EFs – EFm – RF) » Miglioramento del corredo delle ottiche?

Miglioramento del corredo delle ottiche?

  • Questo topic ha 35 risposte, 12 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 15 anni fa da Franco.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 36 totali)
  • Autore
    Post
  • #1320504
    blue2708
    Partecipante

    Ho l’intenzione di cambiare il mio canon EF 17-85 f/4 – 5.6 is con il sigma 17-35 2.8-4 EX DG ed il Canon EF 28-135 f/3.5 – 5.6 is. Lo farei solo per migliorare il corredo senza svenarmi troppo! 😀

    #1320662
    dolphin99it
    Partecipante

    Se intendi migliorare la qualità delle tue ottiche, fallo sul serio, non vedo alcun miglioramento comprando le due ottiche che hai elencato… :s Perché non aspetti un po’ di più e compri qualcosa di meglio, come il Tamron 17-50mm f/2.8 (conveniente ma di ottima qualità) o ancora meglio il Canon 17-40mm f/4? Davvero, se vuoi comprare quelle due ottiche tanto vale che tieni il 17-85mm… – Luca

    #1320665
    doctorcasper
    Partecipante

    Quoto dolphin, i soldi spesi in ottiche di qualità sono quelli spesi meglio, perchè in genere da quelle ottiche non ti separerai più. [lo]

    #1320989
    ekefe
    Partecipante

    Ciao. Anch’io ho avuto il problema di upgradare il discreto ma non eccelso 17-85. Anche se mi sento un pò “colpevole” (economicamente parlando), ti consiglio un’altra ottica del genere (sempre se, come me non hai in progetto di passare al FF entro breve): CANON 17-55 IS USM f2,8. Come definizione da le paste a quasi tutti, ha USM ed IS con lente 2,8. Forse è un pò “corto”, ma i 15mm mancanti sul lato Tele (per altro focali di scarso utilizzo) li riacquisti tutti sul lato grandangolo dove il 24-70 non può arrivare. Senza contare che ha l’IS. Pensaci su! Su ebay lo trovi a prezzi un pò più accettabili, se pensi di poter arrivare ad 8-900 euro. In alternativa punta sul sigma 24-70 2,8 che, leggo, essere una buona lente… molto dipende dall’uso che fai del grandangolo.

    #1320994
    rpolonio
    Partecipante

    Il dispositivo IS è un dispositivo per ricchi (sicuramente è una buona tecnologia), non sempre serve, consiglio un monopiede o un trepiede se c’è ne fosse bisogno, si risparmia e si ha risultati anche migliori del’IS. [lo]

    #1321055
    ekefe
    Partecipante

    rpolonio, …non sempre hai il tempo di impostare su cavalletto. Se sei un fotografo compositivo ok, ti sistemi con calma l’inquadratura, posizioni il tutto e scatti con flessibile e sollevamento specchio. Ma se sei impostato più alla foto di viaggio, alla reportistica ed al cogliere l’attimo, il cavalletto diventa difficilmente gestibile e l’IS diventa pressochè indispensabile…

    #1321060
    rpolonio
    Partecipante

    L’IS serve solo per scatti con tempi lunghi tenendo la fotocamera in mano. Normalmente si sa in partenza i luoghi di viaggio, quindi un po’ di preparazione per la scelta delle attrezzature ci vuole, non credo sia pratico portarsi appresso tutta l’attrezzatura. Io non lo uso il cavaletto normalmente scatto sempre a mano libera.

    #1321183
    blue2708
    Partecipante

    Originariamente inviato da ilcalmo: Quoto chi ti ha risposto in precedenza, più che un upgrade il tuo mi sembra un downgrade. Non è che ti fai influenzare da tutte le dicerie sul 17-85?

    No, è che l’ho trovato un pò …. buio! 😉

    #1321185
    jurigab
    Partecipante

    Non è vero che l’IS è una cosa per ricchi, e lo testimonia il fatto che ormai canon lo monta anche su ottiche decisamente entry level come il 18-55 e il 55-250. Io trovo che sia comodissimo sulle focali medie e fondamentale sulle lunghe se non si vuole o non si può usare il cavalletto. Non ti consiglierei di fare il cambio ottiche che avevi pensato inizialmente, se non ti soddisfa il 17-85 che è una buona ottica, devi passare a qualcosa di veramente superiore. Nell’ambito degli obiettivi EF-S solo il 17-55 f/2,8 IS credo sia meglio, altrimenti pensa ad un serie L (e risparmi pure) come il 17-40 f/4 e te lo conservi per sempre. Ciao

    #1321188
    dolphin99it
    Partecipante

    Non è vero che l’IS è una cosa per ricchi, e lo testimonia il fatto che ormai canon lo monta anche su ottiche decisamente entry level come il 18-55 e il 55-250. Io trovo che sia comodissimo sulle focali medie e fondamentale sulle lunghe se non si vuole o non si può usare il cavalletto.

    Assolutamente d’accordo, la serie L può essere considerata “da ricchi” (preferisco la denominazione “da professionisti”), mentre lo stabilizzatore è essenzialmente una tecnologia in via di espansione che probabilmente troveremo su tutte le nuove ottiche. – Luca [lo] P.S: Per Blue2708, se trovavi buio il Canon 17-85mm e vuoi upgradare senza spendere molto, a parer mio le uniche alternative di qualità sono il Tamron 17-50mm e il Sigma 24-70mm, entrambi f/2.8. Certo, il Canon 17-55mm f/2.8 sarebbe anche meglio, ma la fascia di prezzo è quasi assurda per una lente EF-S… :s

    #1321201
    rpolonio
    Partecipante

    Originariamente inviato da jurigab: Non è vero che l’IS è una cosa per ricchi, e lo testimonia il fatto che ormai canon lo monta anche su ottiche decisamente entry level come il 18-55 e il 55-250. Io trovo che sia comodissimo sulle focali medie e fondamentale sulle lunghe se non si vuole o non si può usare il cavalletto.

    E tu credi quello che ti dice canon? 😀 Te credo che canon gli conviene montarlo su tutte le ottiche, con quello che lo si paga! Non sarebbe più semplice montarlo direttamente sulla fotocamera e lo paghi una volta solo? Se io scatto con un tempo di 1/1000, secondo voi che tempi dovrebbe avere L’IS per fare il suo lavoro? Ora cambio pensiero, l’IS non è una cosa per ricchi ma per spreconi se non viene usato in particolari condizioni.

    #1321209
    dolphin99it
    Partecipante

    E tu credi quello che ti dice canon? 😀 Te credo che canon gli conviene montarlo su tutte le ottiche, con quello che lo si paga! Non sarebbe più semplice montarlo direttamente sulla fotocamera e lo paghi una volta solo?

    Questo è quello che fa Sony con la serie Alpha; ed è senza dubbio conveniente avere lo stabilizzatore nel corpo macchina. Tuttavia alcune recensioni di tele montati su reflex Sony lamentavano il fatto che la stabilizzazione derivante dal corpo macchina fatica a correggere il micro-mosso a lunghezze focali consistenti, sopra i 100-150mm…

    Se io scatto con un tempo di 1/1000, secondo voi che tempi dovrebbe avere L’IS per fare il suo lavoro?

    Vuoi mettere l’utilità dello stabilizzatore scattando a 1/1000s, montando un tele da 2000mm? Ihihih… [big] [big] [big]

    Ora cambio pensiero, l’IS non è una cosa per ricchi ma per spreconi se non viene usato in particolari condizioni.

    Eh dai, questa è palesemente una provocazione! :O Vuoi mettere la comodità dello stabilizzatore con poca luce (e soggetti non in movimento) o con ottiche di lunghezza focale pari o superiore ai 200mm? Non credo che tu scatti sempre a 1/1000… o sì? E portarsi dietro un treppiede dovunque tu vada è una scocciatura ben maggiore… almeno secondo me. 🙂 – Luca [lo]

    #1321215
    bepoc
    Partecipante

    Inviato da rpolonio: Non sarebbe più semplice montarlo direttamente sulla fotocamera e lo paghi una volta solo?

    Si e No. Come sempre ogni soluzione ha i suoi pro ed i suoi contro. Pro: 1) E` sicuramente piu` economico. 2) Non peggiora la qualita` ottica con l’introduzione di lenti aggiuntive. Contro: 1) E` piu` difficile da ottimizzare. L’IS per un 800mm richiede un movimento del sensore 8 volte piu` ampio ed 8 volte piu` veloce di quello di un 100mm. 2) Le connessioni con lo stampato non gioiscono per i continui movimenti del sensore.

    #1321219
    rpolonio
    Partecipante

    Vuoi mettere la comodità dello stabilizzatore con poca luce (e soggetti non in movimento) o con ottiche di lunghezza focale pari o superiore ai 200mm? Non credo che tu scatti sempre a 1/1000… o sì? E portarsi dietro un treppiede dovunque tu vada è una scocciatura ben maggiore… almeno secondo me. Io uso quasi sempre tempi lunghi (da 1/10 a 1/250 normalmente), ciò nonostante non sento la necessità di avere l’IS anche se scatto in mano. IL trepiede sono d’accordo è una scocciatura portarlo dietro, un monopiede invece è molto maneggievole e più pratico. Un sistema IS ha una velocità massima di spostamento di 1/300″ e lavora solo sull’asse verticale. [lo]

    #1321232
    Franco
    Partecipante

    Originariamente inviato da rpolonio: Io uso quasi sempre tempi lunghi (da 1/10 a 1/250 normalmente), ciò nonostante non sento la necessità di avere l’IS anche se scatto in mano. IL trepiede sono d’accordo è una scocciatura portarlo dietro, un monopiede invece è molto maneggievole e più pratico. Un sistema IS ha una velocità massima di spostamento di 1/300″ e lavora solo sull’asse verticale. [lo]

    Per me lusso e spreco è (solo) avere un ottica stabilizzata e non utilizzarla, soprattutto quando si usano tempi che vanno da 1/10 ad 1/200….. 😉

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 36 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX