Home » Topic » Natura » prova anello inversione su Eos 350D e 18-55

prova anello inversione su Eos 350D e 18-55

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Autore
    Post
  • #1322873
    emmeti71
    Partecipante

    Ciao, questa è una prova fatta velocemente con un 18-55 montato invertito, usando gli appositi anelli di inversione ottica, su una 350d. Soggetto: moneta da un cent focale: 55 mm (montando gli obiettivi invertiti, minore è la focale nominale dell’obiettivo, maggiore è il rapporto di ingrandimento possibile – minore la focale, minore è anche la distanza di messa a fuoco, che deve essere per forza manuale) Apertura: tutta apertura (f5,6): con gli anelli di inversione si perdono gli automatismi quindi o si scatta a tutta apertura o si utilizzano tecniche di stop-down che con obiettivi che non hanno la ghiera diaframmi risulta mooolto macchinosa, e portano ad avere il mirino molto buio. comunque, per 20 euro di investimento credo che mi ci divertirò ecco la foto [IMG]public/imgsforum/2008/IMG_1278best.JPG[/IMG] crop 100% [IMG]public/imgsforum/2008/cropIMG_1278.JPG[/IMG]

    #1323682
    gloster1974
    Partecipante

    Direi proprio che si comporti molto bene , buono il dettaglio (o)

    #1324133
    Vader
    Partecipante

    molto interessante questa prova (o)

    #1324138
    geotetto
    Partecipante

    molto bene la prova. mi interessano molto gli anelli x il mio lavoro.il costo è esiguo, hai detto 20 euro, ma dove li hai acquistati? su ebay? ciao

    #1324143
    emmeti71
    Partecipante

    si, su ebay… 26 euro mi sembra

    #1324253
    geotetto
    Partecipante

    sono xcaso questi gli anelli di cui parli?? [IMG]public/imgsforum/2008/1062470_1.jpg[/IMG] ciao

    #1325517
    emmeti71
    Partecipante

    no, quelli sono tubi prolunga 🙂

    #1325534
    emmeti71
    Partecipante

    Originariamente inviato da lcapasso: Scusate se mi intrometto, le prolunghe si inseriscono fra l’obiettivo e il corpo macchina, servono solo come mero “distanziatore” ma l’obiettivo è gia’ un macro. L’anello di inversione è invece una ghiera che serve ad inserire l’obiettivo capovolto. Si avvita sull’anello invertitore che poi va innestato sulla macchina. Ha lo scopo di rendere “macro” un obiettivo che non lo è. E’ evidente che ogni obiettivo ha necessità di un diametro filettato diverso a causa del diverso diametro, come per i filtri. Si usava nel passato quando si cercava di risparmiare (quando negli anni 60 ero studente e non avevo una lira), oggi sono di scarsa utilità perchè l’obiettivo perde tutte le possibilità di essere collegato elettricamente alla macchina. Non ha piu’ le complesse caratteristiche degli obiettivi moderni. Con gli obiettivi canon si trovano dei macro sufficientemente buoni anche a qualche centinaio di euro. Non vale la pena soffrire avendo poi in mano una macchina dalle qualità superbe. Ciao Luciano

    soffrire? nooo… macchè… tra obiettivo buio, i pochi cm di distanza, stopdown fatto togliendo l’obiettivo tenentdo premuto il pulsante della PDC… ho fatto una gran sudata in pieno inverno [bar] però dai, per 20 euro provo la sensazione di un lavoro fotografico di altri tempi :im

    #1331219
    Angor
    Partecipante

    Originariamente inviato da lcapasso: Scusate se mi intrometto, le prolunghe si inseriscono fra l’obiettivo e il corpo macchina, servono solo come mero “distanziatore” ma l’obiettivo è gia’ un macro. L’anello di inversione è invece una ghiera che serve ad inserire l’obiettivo capovolto. Si avvita sull’anello invertitore che poi va innestato sulla macchina. Ha lo scopo di rendere “macro” un obiettivo che non lo è. E’ evidente che ogni obiettivo ha necessità di un diametro filettato diverso a causa del diverso diametro, come per i filtri. Si usava nel passato quando si cercava di risparmiare (quando negli anni 60 ero studente e non avevo una lira), oggi sono di scarsa utilità perchè l’obiettivo perde tutte le possibilità di essere collegato elettricamente alla macchina. Non ha piu’ le complesse caratteristiche degli obiettivi moderni. Con gli obiettivi canon si trovano dei macro sufficientemente buoni anche a qualche centinaio di euro. Non vale la pena soffrire avendo poi in mano una macchina dalle qualità superbe. Ciao Luciano

    Sbaglierò, ma credo che nessun obiettivo, per quanto macro, possa arrivare a quel livello di ingrandimento se non montato alla rovescia. :s

    #1331226
    emmeti71
    Partecipante
    #1331229
    leosoldati
    Partecipante

    Originariamente inviato da emmeti71: Beh, Il canon MP-E lo supera… http://www.canon.it/For_Home/Product_Finder/Cameras/EF_Lenses/Macro_Lenses/MP_E65mm_f2515x_Macro/index.asp

    Quoto. Dovresti provare ad invertire l’ottica su uno zoom. Io inverto il 50mm su un 75-300, alla massima focale si raggiunge il RI 6:1 (300:50). Leo

    #1331285
    Angor
    Partecipante

    Originariamente inviato da emmeti71: Beh, Il canon MP-E lo supera… http://www.canon.it/For_Home/Product_Finder/Cameras/EF_Lenses/Macro_Lenses/MP_E65mm_f2515x_Macro/index.asp

    dici? da quel che vedo la minima distanza di messa a fuoco sono 24cm…con un 35mm invertito (provato oggi mettendolo a mano alla rovescia) ho riempito la foto con 2 tasti di un telecomando…

    #1331290
    emmeti71
    Partecipante

    Originariamente inviato da leosoldati: Quoto. Dovresti provare ad invertire l’ottica su uno zoom. Io inverto il 50mm su un 75-300, alla massima focale si raggiunge il RI 6:1 (300:50). Leo

    Ciao Leo, io ho montato solo l’anello di inversione sul 18-55, non ho montato un’ottica invertita sull’altra. In questo caso, l’ingrandimento è inversamente proporzionale alla focale usata. Più corta è la focale, maggiore è l’ingrandimento.

    #1331292
    emmeti71
    Partecipante

    Originariamente inviato da Angor: dici? da quel che vedo la minima distanza di messa a fuoco sono 24cm…con un 35mm invertito (provato oggi mettendolo a mano alla rovescia) ho riempito la foto con 2 tasti di un telecomando…

    L’ MP-E ti da un ingrandimento fino a 5 volte a 24 cm. E’ un obiettico particolare e complesso, riempi il sensore FF con un oggetto con una diagonale di 7 mm

    #1331315
    Angor
    Partecipante

    Originariamente inviato da emmeti71: L’ MP-E ti da un ingrandimento fino a 5 volte a 24 cm. E’ un obiettico particolare e complesso, riempi il sensore FF con un oggetto con una diagonale di 7 mm

    ok, mi arrendo 🙂 non credevo esistessero obiettivi specificatamente macro…credevo che per macro si intendessero al massimo quelli come il 28-80 che hanno la parte “macro” nella messa a fuoco.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 18 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX