Home » Topic » Canon (EF – EFs – EFm – RF) » Quale Obiettivo Macro????

Quale Obiettivo Macro????

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Autore
    Post
  • #1578326
    seaman62
    Partecipante

    Finalmente dopo molto, molto ma, molto tempo ieri ho ordinato la mia Canon 7D con ottica 15/85 mm. Ho preferito il 15/85 al 18/135 perchè la qualità della prima ottica è indubbiamente superiore. Ora vorrei acquistare un obiettivo Macro. Il budget ormai è risicatissimo. Cosa posso comprare per avere una buona resa. Cosa ne pensate dei tubi di prolunga? Almeno per il momento tanto da ripristinare le casse Grazie mille

    #1578340
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da ilcalmo: Se ti piace la macro i tubi prolunga abbinati con uno zoom non sono una buona idea, spenderesti adesso per i tubi e dopo per il macro, non mi sembra una buona soluzione.

    Perchè sul 15-85 non vanno bene i tubi di prolunga? [pen] Non è un grosso tele.. La questione la vedrei diversamente..se ha intenzione di comprare tubi di prolunga Canon costano un bel po’ e risicano ancora di più il budget per un futuro obiettivo. Se invece compra tubi di prolunga standard risparmia, ma perde gli automatismi e deve fotografare in manuale.

    #1578350
    ninox2
    Partecipante

    Ci sono tubi di prolunga non canon che mantengono gli automatismi avendo i contatti elettrici replicati. Ovviamente costano di più di quelli senza contatti elelttrici, ma molto meno degli originali canon

    #1578358
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da ilcalmo: Senza contatti elettrici ti giochi i diaframmi e devi lavorare sempre a tutta apertura. Guardando le caratteristiche dell’obiettivo si vede che con i tubi prolunga non si riesce ad ottenere granchè, ed in più sconsigliano l’utilizzo di quelli più lunghi.

    Perchè a tutta apertura? L’esposimetro funziona lo stesso come se usassi un obiettivo in manuale, e il diaframma lo regoli con la ghiera manuale. I tubi di prolunga non aggiungono lenti nel mezzo come le close up, ma diminuiscono la luminosità quindi magari vanno usati con obiettivi luminosi. La resa è quella dell’obiettivo usato.

    #1578359
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da ilcalmo: Quale ghiera?

    eh già, hanno fatto degli obiettivi super ultra tecnologici, ma senza ghiera manuale dei diaframmi! Mah Io uso obiettivi focale fissa datati con i tubi di prolunga in manuale, hanno tutti la ghiera.

    #1578362
    bepoc
    Partecipante

    Da: Melba , e il diaframma lo regoli con la ghiera manuale.

    Se fosse stato un obiettivo Vintage la cosa in effetti era possibile. Ma quelli elencati sono obiettivi con diaframma a comando elettrico.

    La resa è quella dell’obiettivo usato.

    Si! Ma con distanza di messa a fuoco di 10cm e non di infinito. Questa non e` la stessa cosa.

    #1578365
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da bepoc: [quote]La resa è quella dell’obiettivo usato.

    Si! Ma con distanza di messa a fuoco di 10cm e non di infinito. Questa non e` la stessa cosa. [/quote] questa non l’ho capita, si sta parlando di macro, la messa a fuoco a infinito che c’entra?

    #1578371
    seaman62
    Partecipante

    Sono molto indeciso, tra gli anelli che trovo qui: http://www.samyang.it/tubi_macro_af_canon_eco.html (non so se si possono inserire link di commercianti. HO letto il non piccolo regolamento. Se è proibito me ne scuso e eliminate pure il messaggio) e un obiettivo macro.

    #1578372
    bepoc
    Partecipante

    Da: Melba questa non l’ho capita, si sta parlando di macro, la messa a fuoco a infinito che c’entra?

    Le prestazioni di un obiettivo non sono costanti lungo tutta la scala di messa a fuoca, ma cambiano. Normalmente, quelli NON macro sono progettati per avere caratteristiche ottimizzate sulla messa a fuoco ad infinito. Diverso il caso degli obiettivi per macro, sia quelli autonomi sia quelli per montaggio a soffietto, che sono ottimizzati per distanze brevi. Alcune di queste cose cambiano moltissimo con la distanza di messa a fuoco. Un esempio e` l’aberrazione sferica che, a distanze brevi, cresce addirittura in modo esponenziale. In soldoni quanto vale? Ogni ottica ha i suoi parametri che vanno misurati. Io posso solo dire due cose: 1) Da questo punto di vista i vecchi fissi erano meglio dei moderni zoom. 2) La differenza e` maggiore di quella che, quando si confrontano due obiettivi, fa scrivere fiumi d’inchiostro tipo: “Non c’e` confronto …” “E` di un altro Pianeta …” “Una differenza abissale …” e cosi` via.

    #1578397
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da bepoc: Le prestazioni di un obiettivo non sono costanti lungo tutta la scala di messa a fuoca, ma cambiano. Normalmente, quelli NON macro sono progettati per avere caratteristiche ottimizzate sulla messa a fuoco ad infinito. Diverso il caso degli obiettivi per macro, sia quelli autonomi sia quelli per montaggio a soffietto, che sono ottimizzati per distanze brevi.

    Ma infatti quello che intendevo dire è che con i tubi di estensione le caratteristiche dell’obiettivo non cambiano. Ovvio poi che ci saranno obiettivi per macro più adatti alle macro degli obiettivi normali, o obiettivi che hanno maggiore aberrazione di altri come caratteristica intrinseca. Secondo me i tubi di estensione sono un buon compromesso per chi non ha i soldoni per comprarsi l’obiettivo dedicato o per chi non deve fare foto a livello professionale.

    #1578399
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da ilcalmo: La perdita di luminosità è un grosso problema, non un piccolo effetto collaterale. Dovendo chiudere molto il diaframma ne perdo molta di luce, se poi ci si mettono anche altri fattori esterni sto fresco.

    Si sta parlando di compromessi in alternativa ad un obiettivo macro dedicato. Un tempo di scatto un po’ più basso per foto che si fanno con il cavalletto non è poi un problema così grosso. La perdita di luminosità dipende dalla lunghezza del tubo di estensione e dalla luce esterna. Con un flash apposito, volendo, si può compensare.

    #1578794
    seaman62
    Partecipante

    Cosa ne pensate del nuovo Tamron 60 mm Macro?

    #1578797
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da ilcalmo: Certo se il soggetto sta immobile come una statua si può fare, aggiungiamo che un calo di luminosità a f/5.6 porta difficoltà all’autofocus e anche nella messa a fuoco manuale. Ma hai mai fatto macro? Poi per farlo risparmiare gli facciamo comprare un flash dedicato alla macro, circa 300 €. Complimenti per i consigli.

    e tu hai mai usato i tubi di estensione? non esistono solo le impostazioni automatiche e ci sono flash anulari anche molto più economici. Io sto facendo pratica con le macro, l’obiettivo macro automatico lo considero il punto di arrivo, non quello di partenza.

    #1578891
    squinza
    Partecipante

    2 o 3 considerazioni sparse, il tutto IMHO: – ci sono miriadi di modi di fare fotografia macro, ciascuno è ardente sostenitore di quello che usa. L’unico sicuro e consigliabile è l’uso di un’ottica dedicata, gli altri sono da valutare a seconda del fotografo. NB li ho provati quasi tutti quindi non datemi contro… – Se compri dei tubi per la macro sceglili con i contatti elettrici e compatibili con l’attacco EF-S (non tutti lo sono, i vecchi kenko per dire montano solo EF). A quel punto puoi provare il tuo obiettivo e valutare il risultato. – Concordo con chi sostiene che la resa degli zoom intubati è, diciamo, discutibile, ma è da valutare di caso in caso. Probabilmente il 15/85 a focali medio lunghe è comunque accettabile per uso saltuario – ma la soglia di accettabilità è molto personale – La perdita di luminosità non è un grosso problema. Tutti gli obiettivi perdono luminosità a distanza da macro, diciamo che partendo da un’ottica già un po’ buietta potresti avere qualche difficoltà per la MaF. Dovendo poi chiudere il diaframma assai il problema si pone ancora meno. – Un’accoppiata ottima ed economica è il 50/1.8 intubato, valuta la cosa – 50/1.8 + tubi li paghi poco meno di un macro dedicato usato – le ottiche vintage intubate fanno tanto tendenza ma senza diaframma elettromagnetico “beccare” un insetto o qualcosa che non sta fermo è molto difficile. Mio consiglio, o 50mm intubato o macro dedicato.

    #1578916
    Melba
    Partecipante

    Originariamente inviato da squinza: – ci sono miriadi di modi di fare fotografia macro, ciascuno è ardente sostenitore di quello che usa. L’unico sicuro e consigliabile è l’uso di un’ottica dedicata, gli altri sono da valutare a seconda del fotografo. NB li ho provati quasi tutti quindi non datemi contro…

    spero di non aver dato l’idea di essere un ardente sostenitore di quello che usa. La mia era una risposta alla richiesta iniziale sulla possibilità di utilizzare i tubi di estensione al posto del macro dedicato. Visto che li sto usando ho espresso la mia opinione, magari contestando certe negazioni a priori. Esistono numerose tecniche per macro, ognuna con pregi e difetti.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 20 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX