Home » Topic » Canon (EF – EFs – EFm – RF) » Terribile indecisione

Terribile indecisione

  • Questo topic ha 20 risposte, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 15 anni fa da Paranoid.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 21 totali)
  • Autore
    Post
  • #1320046
    Paranoid
    Partecipante

    Salve ragazzi, sono in procinto di acquistare il mio primo obiettivo per la 400D in sostituzione del plasticotto di serie. Dunque, i canditati sono: Canon 17-85 (usato a 280 euro più filtro BW smembrato da kit 40D settembre ’07); Sigma 17-70 DC macro (nuovo a 290 euro comprensivo di paraluce) e Sigma 24-70 (anche lui nuovo a circa 380 euro). Del Canon ne ho lette di tutti i colori, pertanto avrei paura di prendere una bidonata e rimpiangere di non aver preso il 17-70, che sinceramente mi alletta molto di più (dimensione filtro 72mm, macro a 2 cm dalla lente). Del Canon invece mi piace la messa a fuoco USM e quei 85mm di teleobiettivo; dell’IS mi importa relativamente, in quanto a differenza del Sigma, lavora con un apertura del diaframma leggermente più chiusa e non credo che lo stabilizzatore compensi la differenza di luminosità. Farei anche la pazzia di prendere il Sigma 24-70, ma a parte il fatto che non avrei più grandangolo, ho paura che mi porterei in giro una macchina molto ingombrante anche quando non serve. Ovviamente aspetto di leggere al più presto pareri di persone che hanno provato le ottiche da me citate per capirci un po’ meglio…. p.s. il diametro ingombrante del Sigma 24-70 non va ad incidere sull’esposizione del flash integrato della 400D rendendolo inefficace poichè la luce andrebbe ad urtare il diametro esterno del filtro? Grazie a tutti in anticipo.

    #1320065
    Paranoid
    Partecipante

    Grazie mille per la risposta. Infatti mi è sempre sembrato strano questo amore/odio verso il 17-85 e personalmente ho sempre creduto sia l’ottica giusta per me che sono ancora un principiante. Ma comunque, il fatto che mi turba parecchio è che appunto che sono un principiante, mi faccio prendere male la mano e inizio a lamentarmi dei difetti piuttosto che dei suoi pregi, ed arrivare come letto in altri forum, al punto di detestarlo. Preferirei non toppare con l’acquisto, visto che questo genere di spese non sono così leggere…. Rimarrà sempre la curiosità del 24-70, ma per dimensioni e mancanza di grandangolo, non credo sia l’ottica per me; magari con i soldi risparmiati, mi faccio un 50mm 1.8 fisso che potrei utilizzare al chiuso e per delle macro. Attendo comunque altri preziosi pareri.

    #1320158
    Paranoid
    Partecipante

    Ok fatto, mi sono accordato e domani lo vado a prendere. Dunque, l’obiettivo era quello in kit con la 40D acquistata a fine settembre 2007, lo vende perchè ha comperato ottiche di serie L. Ho un dubbio sul filtro: ma come si usa? Nel senso che lo incastro davanti e durante la messa a fuoco fa il suo dovere anche lui? E poi chiedo se è utile prendere anche un paraluce…

    #1320161
    jurigab
    Partecipante

    Ottima scelta, anche io avrei preso il canon al tuo posto. Ma il filtro è un polarizzatore? Il paraluce è fondamentale. ciao

    #1320163
    polippo
    Partecipante

    Dato che ho il 17-85 Canon ti rispondo soprattutto per il paraluce: … SI! Te lo consiglio vivamente. Io ho preso l’obbiettivo un paio di mesi fa senza paraluce (mannaggia a Canon che non lo da nella confezione… un obbiettivo da 500E…e non ti danno nemmeno il paraluce mentre sigma lo da con tutti i suoi obbiettivi…mah.. valle a capire le politiche commerciali…) e ne sento molto la mancanza. Noto spesso molti flare: probabilmente è anche colpa mia che non scelgo la luce propizia (sono ancora un principiante) pero’ se in alcune foto ci sta anche bene, in altre proprio ne farei a meno. Per il filtro sempplicemente si avvita frontalmente sulla lente (dove metti il tappo tanto per intenderci).

    #1320164
    longdream
    Partecipante

    Mi associo a polippo sulla scelta del paraluce per il 17-85 in quanto è un’ottica che soffre di flare sulle luci laterali: il paraluce EW-73B è fondamentale (lo trovi a circa 28 euro). (o)

    #1320166
    Paranoid
    Partecipante

    Ho da troppo poco la reflex e di filtri non ci capisco ancora nulla. Sulle specifiche dei Sigma, c’è scritto che si monta sulla ghiera frontale che in quel caso è fissa anche durante la messa a fuoco; nel mio plasticotto invece gira tutto… nel 17-85? E poi, si possono montare filtro e paraluce a petali insieme? Stesso discorso per il paraluce: se si incastra nella ghiera frontale, gira pure lui? Scusate l’ignoranza ma sono veramente ancora un pivellino… Il filtro comunque è questo: [IMG]public/imgsforum/2008/16.jpg[/IMG]

    #1320172
    longdream
    Partecipante

    Su alcune ottiche la ghiera fontale del fuoco gira mentre su altre no: dipende dalla tecnologia di costruzione che è stata scelta per quella determinata ottica. Sul 17-85 la ghiera frontale non gira anzi l’anello del fuoco è spostato molto indietro quasi verso l’attacco dell’ottica alla fotocamera. Sulla maggior parte delle ottiche si possono montare filtro e paraluce insieme. Su alcune ottiche il paraluce gira insieme alla ghiera dell’autofocus: in questo caso, normalmente, si montano paraluce a tazza mentre sulle ghiere fisse vengono, in genere, usati i paraluce sagomati detti a petalo. Quando avviti filtri e paraluce sulle ghiere che girano devi fare molta attenzione a non forzare il meccanismo per non rovinare il sistema dell’autofocus per cui ti consiglio di fare queste operazioni con l’ottica selezionata su manual focus. Un saluto. 😉

    #1320173
    rpolonio
    Partecipante

    I filtri circolari si avvitano davanti la lente anteriore, sulla parte interna del diametro della lente. Nel tuo caso quello che mostri è un filtro UV protettivo quindi anche se gira non succede niente, al contrario invece se monti un filtro polarizzatore come da immagine da postata [IMG]public/imgsforum/2008/P046.jpg[/IMG] , non deve assolutamente girare assieme alla lente dell’obiettivo. Sul discorso del paraluce, c’è ne sono di diversi tipi, normalmente ci sono quelli a tazza che normalmente vengono montati su ottiche tipo tele, mentre gli altri quelli a petalo vengono montati su grandangoli e medi rispettando il montaggio la posizione della configurazione del petalo. [lo]

    #1320258
    Paranoid
    Partecipante

    Grazie per i consigli, domani magari dopo che ho rotirato l’obiettivo provo a fare qualche scatto. Spreriamo in una bella giornata come oggi…

    #1320277
    Paranoid
    Partecipante

    Invece il tizio che mi vende l’ottica, mi ha detto di non usare mai un obiettivo senza il suo apposito filtro protettivo. Onestamente non saprei se dargli ragione o torto, di sicuro ne capisce più di me visto che mi ha detto che lavora spesso per dei servizi fotografici…. Comunque proverò scattando foto a manetta, al più presto ci abbinerò anche il suo paraluce perchè credo sia fondamentale.

    #1320279
    delfino_oceano
    Partecipante

    come al solito su questo argomento ci sono due correnti di pensiero,io sono per l’uso del paraluce a protezione della lente per non perdere nulla in qualità e nitidezza. Fai delle prove e vedrai che ogni dubbio svanirà [lo]

    #1320299
    bepoc
    Partecipante

    Supponiamo di fotografare qualcosa che comporta schizzi di fango, ad esempio una gara di motocross, o schizzi di altro genere, ad esempio un dispettoso uccello in volo che sgancia proprio nell’istante giusto. Pensate veramente che il paraluce sia una protezione efficace?

    #1320359
    Paranoid
    Partecipante

    L’altro giorno ho fotografato le gocce nella bacinella… lente del plasticotto piena di schizzi. Voi come pulite la lente frontale?

    #1320371
    bepoc
    Partecipante

    Inviato da ilcalmo: per per quanto riguarda l’uccello mi sa che stai esagerando, oppure li vai a fotografare proprio sotto il culo?

    No!!!!! Per valutare la posizione occorre tenere conto di diversi parametri: 1) Velocita` dell’uccello. 2) Velocita` e direzione del vento(riferita all’uccello). 3) Densita` dell’aria. 4) Altezza dell’uccello sulla lente frontale dell’obiettivo. 5) Coefficenti aerodinamici dell’escremento(sui tre assi). 6) Peso e volume dello stesso. 7) Altri minori. Pare comunque che i volatili premino, con una specie di Oscar, chi di loro riesce a centrare l’obiettivo di chi lo sta fotografando. Per quanto riguarda il fatto che lasciarlo sempre montato, anche dove non serve, sia controproducente non credo esistano dubbi. Volevo solo evidenziare, includendo il goliardico volatile, come esistano anche alcune situazioni in cui un vetro davanti alla lente frontale puo` essere utile come protezione. Questa protezione naturalmente riguarda solamente schizzi e simili. I filtri sono troppo fragili per offrire una adeguata protezione meccanica. Il migliore a questo scopo e` sempre il tappo(se non si sta scattando naturalmente).

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 21 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX