Home » Topic » Canon (EF – EFs – EFm – RF) » Un aiuto e delle spiegazioni tecniche

Un aiuto e delle spiegazioni tecniche

  • Questo topic ha 9 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 17 anni fa da flx2000.
Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Post
  • #1266356
    Anthony
    Partecipante

    Ragazzi, sono nuovo per quanto riguarda l’affascinante mondo delle reflex digitali Canon, infatti è mia intenzione a breve di acquistare una Canon Eos 400D. Vi chiedo un aiuto e spiegazioni tecniche per quanto riguarda gli obiettivi. Cosa distingue le varie tipologie. Ad esempio quello in dotazione standard alla Eos 400D indentificato come obiettivo Ef-S 18-55 mm come faccio a capire che tipologia e zoom ha. Cosa si intende per lunghezza focale e per f/ 3.5-5.6. Come obiettivo per farne vari usi, cosa consigliate della serie Canon e chi sa qualcosa sui relativi listini? Grazie in anticipo per i preziosi consigli e aiuto e scusate per delle domande che possano sembrare molto banali, ma sono purtroppo solo agli inizi di questa affascinante e splendida passione, che unisce tutti noi.

    #1266360
    flx2000
    Partecipante

    Originariamente inviato da Anthony: Ragazzi, sono nuovo per quanto riguarda l’affascinante mondo delle reflex digitali Canon, infatti è mia intenzione a breve di acquistare una Canon Eos 400D. Vi chiedo un aiuto e spiegazioni tecniche per quanto riguarda gli obiettivi. Cosa distingue le varie tipologie. Ad esempio quello in dotazione standard alla Eos 400D indentificato come obiettivo Ef-S 18-55 mm come faccio a capire che tipologia e zoom ha. Cosa si intende per lunghezza focale e per f/ 3.5-5.6. Come obiettivo per farne vari usi, cosa consigliate della serie Canon e chi sa qualcosa sui relativi listini? Grazie in anticipo per i preziosi consigli e aiuto e scusate per delle domande che possano sembrare molto banali, ma sono purtroppo solo agli inizi di questa affascinante e splendida passione, che unisce tutti noi.

    A quanto pare ti manca qualsiasi nozione base di fotografia. Bene cercherò di essere più semplice possibile. Una foto è fatta dalla luce che attraversa l’obiettivo e impressiona il sensore (o la pellicola, nelle fotocamere tradizionali). Qaunta luce entri lo puoi decidere sia scegliendo per quanto tempo deve restare aperto il cosiddetto otturatore, sia decidendo il diaframma ovvero la grandezza del foro alla fine della lente che utilizzi. Il tempo è espresso in secondi e frazioni di secondo (ad esempio 250 equivale a 1/250 di secondo, e così via). Il diaframma è espresso in F (ad esempio f/2.8 e f/5.6). Ogni obiettivo possiede un valore di focale cioè in un certo senso di lunghezza. Tenendo a mente che il valore 50mm equivale alla vista normale, sappiamo che 25mm allontana quello che vedi nel mirino del doppio mentre al contrario 100mm lo ravvicina, e così via. Quando usi una fotocamera APS-C come la tua, devi moltiplicare la focale per 1,6. Ora tu sai che l’obiettivo che possiedi è 18-55. Moltiplicando per 1,6 ottieni 27-88mm. Secondo quanto detto prima, questo obiettivo è in grado sia di allontare che di avvicinare i soggetti della foto oltre a includere l’inquadratura naturale cioè quella a 50mm. Il valore F3.5-5.6 indicano quando puoi aprire il diaframma al massimo. Nel tuo caso ci dice che puoi aprirlo 3.5 a 18mm e 5.6 a 55mm. Per ora non è necessario che impari a memoria questi valori, ma ricordati solo che a numero inferiore corrisponde più luce entrante, e quindi avere numeri bassi conviene soprattutto per le foto in situazioni più buie. In ogni caso il diaframma puoi chiuderlo sempre fino a f/22 (infatti i valori 3.5-5.6 sono i massimi, non gli unici possibili), che è utile nei paesaggi perché ti permette di avere a fuoro un’area maggiore di scena. Spero di averti dato una linea guida iniziale sufficiente, e ti consiglio di non cambiare ottica finché non saprai sfruttare al massimo la tua lente visto che è buona soprattutto per iniziare e fa delle foto molto belle.

    #1266361
    Lotus111
    Partecipante

    Ciao… Dunque, non sono un grande esperto ma proverò a dirti quello che so… La lunghezza focale indica la distanza fra la lente frontale e il sensore della fotocamera(o meglio fra il “centro ottico” dell’obiettivo e il sensore)… il 18-55 del kit varia appunto da 18 a 55mm la sua lunghezza focale… a 18mm otterrai immagini grandangolari (beh, in realtà neanche tanto grandangolari, ma questo è un altro discorso!) mentre a 55mm avrai un angolo di ripresa non di molto superiore a quello dell’occhio umano (tanto che il 50mm viene chiamato “normale” o “standard”, almeno per quel che riguarda le macchine a pellicola)… la “F” indica la luminosità dell’obiettivo… Precisamente indica il rapporto tra il diametro della lente frontale e il diametro del diaframma (il foro da cui entra la luce) alla sua massima apertura… nell’obiettivo del kit questo valore è di 3.5 a 18mm e di 5.6 a 55mm… ovviamente più piccolo è il numero “f” e maggiore sarà la luminosità dell’obiettivo con tutti i vantaggi che ne conseguono: la possibilità di scattare in condizioni di scarsa luce con tempi più rapidi così da evitare il mosso e la possibilità di ottenere una profondità di campo limitata (che si traduce in quel bell’effetto del soggetto bene a fuoco che ben si “stacca” da uno sfondo piacevolmente sfuocato)… Per iniziare, a meno che tu non sia un “goloso tecnologico” come me, direi che l’obiettivo del kit va benissimo… è economicissimo anche se di qualità non eccelso e ti permette di fare un po’ di tutto (beh, non aspettarti di beccare un passerotto a 30 metri di distanza!) e soprattutto di capire cosa realmente ti manca per le tue esigenze fotografiche: un tele spinto, un grandangolo super o un obiettivo macro… solo provando a scattare capirai cosa vuoi… Spero di esserti stato un po’ utile e se ho detto bestiate (come è probabile che sia) qui ci sono almeno 10 mila persone che potranno correggermi! [lo] [lo]

    #1266365
    eosmac
    Partecipante

    Benvenuto Anthony, oltre agli ottimi suggerimenti di flx e lotus non mi rimane altro che consigliarti un buon manuale di fotografia. Potresti provare con “fotografia digitale” di Ben Long edito da Apogeo. Ciao

    #1266377
    zappa1976
    Partecipante

    Sono daccordo con EosMac. Ho letto il libro e te lo consiglio molto. [lo] [lo]

    #1266383
    beppe83
    Partecipante

    anche io ho preso quel libro e finalmente tutti i concetti che prima mi erano estranei sono diventati chiari.. ottimo libro!!

    #1267067
    Anthony
    Partecipante

    Ragazzi, mi potete consigliare anche altri libri o questo è il migliore.

    #1267861
    Anthony
    Partecipante

    Ragazzi grazie per il consiglio del libro, lo acquisterò subito. Inoltre l’obiettivo 18-55mm in dotazione alla Canon 400d che zoom massimo di distanza può arrivare.

    #1267866
    Anthony
    Partecipante

    Ragazzi il 18-55 ha lo stabilizzatore o la eos 400d lo ha nel corpo macchina?

    #1267895
    flx2000
    Partecipante

    Originariamente inviato da Anthony: Ragazzi il 18-55 ha lo stabilizzatore o la eos 400d lo ha nel corpo macchina?

    Direi ->OVVIAMENTE<- nessuna delle due!!! PS: Per quanto riguarda il discorso della "distanza massima del 18-55" ti dico subito che stai guardando la cosa da un punto di vista scorretto. Il valore 18-55 indicano soltanto la lunghezza focale ovvero la grandezza dell'angolo di visuale. Tenendo presente che 50mm è l'angolo naturale che vediamo a occhio nudo, ti basti sapere che un valore inferiore allarga il campo visivo producendo l'effetto di un allontanamento, mentre un valore maggiore di 50 lo restringe con l'effetto di un avvicinamento. Non esiste alcun limite massimo di distanza legato a quel valore.

Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

People Who Like Thisx

Loading...

People Who viewed ThisX